Stampa

S.U.A.P. Sportello Unico Attività produttive

Modelli unificati

https://www.impresainungiorno.gov.it/web/guest/comune?codCatastale=L254

Il Comune di Torrecuso svolge le funzioni di Sportello unico per le attività produttive avvalenodi del supporto della Camera di commercio di Benevento, nel rispetto dell'art.4, commi 10 - 12, del DPR 160/2010.

Il 4 maggio 2017 la Conferenza unificata ha approvato, ai sensi dell'art.2, comma 1 del D. lgs. n. 126/2016, l'accordo tra Governo, Regioni ed enti locali sull'adozione di moduli unificati e standardizzati per la presentazine di segnalazioni, comunicaizoni e istanze nei settori dell'edilizia e delle attività commerciali e assimilabili.

I nuovi modelli, pertanto, sono rinvenibili al link suindicato 

 

PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Orari di apertura:
dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 13,00 


Responsabile del procedimento
PULCINO MARIO
Telefono: 0824889723
Fax: 0824889732
Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Modulistica S.U.A.P.

Il 29 marzo 2011 ha preso il via la prima fase di attuazione della nuova disciplina sullo Sportello Unico per le Attività Produttive, che riguarda il " procedimento automatizzato". Da quella data, infatti, le istanze riguardanti le attività produttive soggette a SCIA (Segnalazione di inizio attività), dovranno essere presentate ESCLUSIVAMENTE in modalità telematica.

La Circolare del 25 marzo 2011, emanata congiuntamente dal Ministero dello sviluppo economico e dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Ministro per la Semplificazione Normativa, ha stabilito che, fino alla completa attuazione del S.U.A.P., è possibile continuare a presentare la documentazione in modalità cartacea. Pertanto sarà possibile presentare la SCIA secondo due canali: quello telematico e il vecchio cartaceo.

Procedura Telematica

Scaricare la modulistica, firmare digitalmente l'istanza e gli allegati e inoltrare al SUAP tramite PEC all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. . In caso di contestualità con gli altri adempimenti d'impresa (AE, RI, INAIL o INPS) la SCIA rientrerà nella pratica di Comunicazione Unica e verrà presentata al Registro Imprese, che la trasmetterà immediatamente al SUAP.

Il rilascio di apposita ricevuta telematica, da parte del SUAP, alla presentazione della SCIA consentirà al richiedente di avviare immediatamente l'intervento o l'attività imprenditoriale.

Elenco dei Moduli

  1. Autorizzazione media e Grande struttura di Vendita
  2. Comunicazione Vendita sotto costo
  3. Comunicazione Vendite di fine stagione
  4. Comunicazione Vendite di Liquidazione
  5. Domanda Autorizzazione Commercio su aree pubbliche-itinerante
  6. Domanda Autorizzazione somministrazione al pubblico alimenti/bevande
  7. SCIA - Acconciatore
  8. SCIA - Agenzia d'Affari ''Competenza Comune''
  9. SCIA - Agenzia d'Affari ''Competenza Questura''
  10. SCIA - Attività di vendita imprenditori agricoli
  11. SCIA - Attività Installazione Giochi Leciti in P.E.
  12. SCIA - Comercio Elettronico
  13. SCIA - Commercio cose usate o antiche
  14. SCIA - Commercio Prodotti per mezzo di Apparecchi Automatici
  15. SCIA - Esercizi Commercio al Dettaglio - Medie e Grandi strutture di vendita
  16. SCIA - Esercizio di Vicinato
  17. SCIA - Estetista
  18. SCIA - Impresa Artigiana
  19. SCIA - Installazioni di Apparecchi Terminali utilizzabili per le comunicazioni anche Telematiche - ''Questura''
  20. SCIA - Panificio
  21. SCIA - Registrazione Sanitaria R. CE n° 852/2004
  22. SCIA - Sala Giochi
  23. SCIA - Somministrazione al pubblico Alimenti/Bevande - A domicilio del consumatore ecc...
  24. SCIA - Somministrazione al pubblico Alimenti/Bevande - Attività Temporanea
  25. SCIA - Somministrazione di Alimenti e Bevande in Circolo privato non aderente ad ente nazionale con finalità assistenziali
  26. SCIA - Spacci Interni
  27. SCIA - Subingresso - Trasferimento - Variazioni, cessazione, somministrazione al Pubblico Alimenti/Bevande
  28. SCIA - Subingresso Commercio aree pubbliche con posteggio
  29. SCIA - Vendita per Corrispondenza
  30. SCIA - Vendita Presso il Domicilio dei Consumatori
Allegati:
Scarica questo file (SCIA-Campania-editabile-1.0.pdf)SCIA-Campania-editabile-1.0.pdf[ ]2639 Kb
Scarica questo file (SCIA-agibilita-Campania-editabile-1.0.pdf)SCIA-agibilita-Campania-editabile-1.0.pdf[ ]2546 Kb
Scarica questo file (PDC-Campania-editabile-1.0.pdf)PDC-Campania-editabile-1.0.pdf[ ]2631 Kb
Scarica questo file (CIL-Campania-editabile-1.0.pdf)CIL-Campania-editabile-1.0.pdf[ ]2469 Kb
Scarica questo file (SuperSCIA-Campania-editabile-1.0.pdf)SuperSCIA-Campania-editabile-1.0.pdf[ ]2637 Kb
Scarica questo file (esercizio di Media e Grande Struttura di Vendita.doc)esercizio di Media e Grande Struttura di Vendita.doc[ ]175 Kb
Scarica questo file (esercizio speciale per la vendita di merci ingombranti.doc)esercizio speciale per la vendita di merci ingombranti.doc[ ]109 Kb
Scarica questo file (16 Domanda di autorizzazione per il mercato su area privata (MAP).doc)16 Domanda di autorizzazione per il mercato su area privata (MAP).doc[ ]149 Kb
Scarica questo file (CILA-Campania-editabile-1.0.pdf)CILA-Campania-editabile-1.0.pdf[ ]2551 Kb
Scarica questo file (CFL-Campania-editabile-1.0.pdf)CFL-Campania-editabile-1.0.pdf[ ]2426 Kb
Scarica questo file (15 Segnalazione certificata di inizio attività per le grandi strutture di vendita.doc)15 Segnalazione certificata di inizio attività per le grandi strutture di vendita.doc[ ]164 Kb
Scarica questo file (14 Segnalazione certificata di inizio attività per le medie strutture di vendita.doc)14 Segnalazione certificata di inizio attività per le medie strutture di vendita.doc[ ]180 Kb
Scarica questo file (esercizio di vicinato.doc)esercizio di vicinato.doc[ ]152 Kb
Scarica questo file (12 Notifica ai fini della registrazione.doc)12 Notifica ai fini della registrazione.doc[ ]99 Kb
Scarica questo file (11 Comunicazione di cessazione o sospensione temporanea di attività.doc)11 Comunicazione di cessazione o sospensione temporanea di attività.doc[ ]60 Kb
Scarica questo file (10 Comunicazione per il subingresso in attività.doc)10 Comunicazione per il subingresso in attività.doc[ ]182 Kb
Scarica questo file (attività di acconciatore eo estetista.doc)attività di acconciatore eo estetista.doc[ ]132 Kb
Scarica questo file (8 Segnalazione certificata di inizio attività per esercizi di somministrazione temporanea di alimenti e bevande.doc)8 Segnalazione certificata di inizio attività per esercizi di somministrazione temporanea di alimenti e bevande.doc[ ]86 Kb
Scarica questo file (7 Segnalazione certificata di inizio attività per bar, ristoranti e altri esercizi di somministrazione di alimenti e bevande (in zone non tutelate).doc)7 Segnalazione certificata di inizio attività per bar, ristoranti e altri esercizi di somministrazione di alimenti e bevande (in zone non tutelate).doc[ ]138 Kb
Scarica questo file (6 Domanda di autorizzazione per bar, ristoranti e altri esercizi di somministrazione di alimenti e bevande (in zone tutelate).doc)6 Domanda di autorizzazione per bar, ristoranti e altri esercizi di somministrazione di alimenti e bevande (in zone tutelate).doc[ ]142 Kb
Scarica questo file (esercizio di vendita presso il domicilio dei consumatori.doc)esercizio di vendita presso il domicilio dei consumatori.doc[ ]148 Kb
Scarica questo file (esercizio di vendita per corrispondenza, televisione e altri sistemi di comunicazione compreso il commercio on line.doc)esercizio di vendita per corrispondenza, televisione e altri sistemi di comunicazione compreso il commercio on line.doc[ ]131 Kb
Scarica questo file (esercizio di vendita mediante apparecchi automatici in altri esercizi commerciali giá abilitati o in altre strutture eo su area pubblica.doc)esercizio di vendita mediante apparecchi automatici in altri esercizi commerciali giá abilitati o in altre strutture eo su area pubblica.doc[ ]145 Kb
Scarica questo file (esercizio di vendita in spacci interni.doc)esercizio di vendita in spacci interni.doc[ ]109 Kb
Scarica questo file (1 Scheda anagrafica.doc)1 Scheda anagrafica.doc[ ]49 Kb
Scarica questo file (esercizio di somministrazione di alimenti e bevande al domicilio.odt)esercizio di somministrazione di alimenti e bevande al domicilio.odt[ ]55 Kb
Scarica questo file (esercizio di attività di somministrazione di alimenti e bevande nelle scuole e negli ospedali.odt)esercizio di attività di somministrazione di alimenti e bevande nelle scuole e negli ospedali.odt[ ]55 Kb
Scarica questo file (esercizio di attività di somministrazione di alimenti e bevande nelle aree di servizio.odt)esercizio di attività di somministrazione di alimenti e bevande nelle aree di servizio.odt[ ]59 Kb
Scarica questo file (attività di tintolavanderia.odt)attività di tintolavanderia.odt[ ]62 Kb
Scarica questo file (attività di autoriparatore.odt)attività di autoriparatore.odt[ ]58 Kb
Scarica questo file (attività di autorimessa.odt)attività di autorimessa.odt[ ]53 Kb
Scarica questo file (Segnalazione certificata di Inizio Attività di panificazione.odt)Segnalazione certificata di Inizio Attività di panificazione.odt[ ]56 Kb
Accedi a questo URL (https://www.impresainungiorno.gov.it/web/guest/comune?codCatastale=L254)comune[ ]0 Kb
Stampa

Come Funziona

La prima valutazione sulla pratica riguarda la sua "ricevibilità" ossia la verifica della sua coerenza e della sua completezza in relazione alle caratteristiche specifiche degli interventi di trasformazione. Una volta accolta, lo Sportello Unico protocolla la pratica, la immette nel proprio sistema informativo e si incarica di seguirne l'iter presso i vari enti che a qualsiasi titolo vengono coinvolti nella procedura. L' istruttoria deve raggiungere un esito positivo o negativo entro 90 giorni dal ricevimento al protocollo.
Alcuni interventi richiedono obbligatoriamente una procedura VIA (Valutazione Impatto Ambientale): in questo caso i tempi dell'istruttoria vengono aumentati di 2 mesi (da 90 a 150 giorni).
In caso di diniego o di mancato esito l'impresa richiedente può fare ricorso e ottenere la convocazione della conferenza dei servizi alla quale debbono partecipare gli enti responsabili del diniego o della mancata risposta.
La Conferenza dei Servizi è convocata dal responsabile dello Sportello Unico entro 5 giorni: l'esito può essere definitamente negativo oppure raggiungere il rilascio del provvedimento richiesto.
Durante i lavori di esecuzione la vigilanza spetta allo Sportello Unico che può esercitarla anche a mezzo di tecnici comunali. Anche il collaudo delle opere fa parte delle competenze attribuite allo Sportello Unico.

Stampa

Cos'è lo Sportello Unico

Il SUAP è l'unico soggetto pubblico di riferimento territoriale per tutti i procedimenti che abbiano ad oggetto:

- l'esercizio di attività produttive e di prestazione dei servizi (es. rilascio dell'autorizzazione all'esercizio dell'attività).
Per attività produttive devono intendersi tutte le attività di produzione di beni e servizi, incluse le attività agricole,
commerciali e artigianali, le attività turistiche e alberghiere, i servizi resi dagli intermediari finanziari e i servizi di telecomunicazioni (art. 1, co. 1, lett. i);

- Le azioni di localizzazione, realizzazione, trasformazione, ristrutturazione o riconversione degli impianti produttivi, compresi quelli riguardanti le attività di servizidisciplinati ai sensi dell'art. 25 del d.lgs. n. 59/2010,di recepimento della Direttiva servizi.

Per impianti produttivi devono intendersi i fabbricati, gli impianti e altri luoghi in cui si svolgono tutte o parte delle fasi di produzione di beni e servizi (art. 1, co. 1, lett. j).
Al fine di rendere più certo l'ambito applicativo della relativa disciplina, il DPR n. 160 stabilisce che il SUAP è l'unico punto di accesso per tutte le domande e le istanze dell'impresa, prevedendo che esse siano
presentate esclusivamente al SUAP (art. 2, co. 2), e l'unico polo di rispostain luogo di tutte le amministrazioni pubbliche coinvolte nel procedimento, le quali non possono comunicare al richiedente atti autorizzatori, nulla osta, pareri o atti di consenso, anche a contenuto negativo, comunque denominati e sono tenute a trasmettere immediatamente al SUAP tutte le denunce, le domande, gli atti e la documentazione ad esse eventualmente presentati dall'impresa (art. 4, comma 2).

I VANTAGGI PER L'UTENTE

1) Riduzione dei Tempi

2) Modulistica Omogenea

3) Tempi Certi